con Vita

il piacere di conoscere è servito!

VITA – Valtellina In TavolA – nasce per promuovere e valorizzare le eccellenze enogastronomiche locali e per arricchire, con il valore aggiunto dei prodotti a kilometro zero, la cucina tradizionale, ma anche quella sperimentale e innovativa della ristorazione valtellinese di qualità.
VITA mette in contatto produttori e ristoratori grazie ad una vetrina virtuale, un mercato che consente ai produttori di presentare la propria azienda e i propri prodotti e ai ristoratori di cogliere una facile e immediata opportunità per garantire ai propri clienti piatti freschissimi a base di alimenti certificati. Figlio della creatività e della passione per la Terra di Valtellina e di Valchiavenna, VITA è un progetto cofinanziato da Regione Lombardia grazie al bando per la costituzione di Reti di Impresa.

valore al territorio

VITA valorizza tutti i produttori che prediligono l’utilizzo delle materie prime del territorio. In questo accattivante mercato virtuale vi è una distinzione fra i prodotti locali che vantano un legame con la Terra di Valtellina, dalle primissime alle ultime fasi della filiera di produzione, da quelli per i quali l’approvvigionamento avviene fuori dai confini provinciali.
Questa scelta riflette la filosofia stessa del progetto: la terra e la salvaguardia dei suoi frutti come valore primario, senza voler rendere la partecipazione al mercato un diritto esclusivo per pochi ma, garantendo il giusto rilievo a coloro che, con impegno e convinzione, compiono una scelta di campo. Una distinzione finalizzata a premiare i prodotti derivanti dalla filiera corta, a promuovere la reintroduzione delle colture, il recupero delle superfici per fini agricoli, a incentivare un ritorno alla Terra.

Con VITA crescono la qualità, la cooperazione e l’etica della produzione e dei consumi. Il trasporto dedicato a questa rete selezionata consente un risparmio di tempo e di risorse, garantendo uguali opportunità commerciali anche ai piccoli produttori meno strutturati, riducendo anche l’impatto ambientale grazie al contenimento del traffico e alla razionalizzazione del servizio unico di prese e di consegne. La partecipazione al portale è gratuita e richiede la registrazione attraverso pochi e semplici passaggi.